Loading

Come trasformare una cornice dorata

I LABORATORI DI CUOREMILANO: RIDESIGN - ARTS AND CRAFTS - ARTI APPLICATE - ARTIGIANATO

Materiali del progetto: materiali di riutilizzo.

Tempo di realizzazione: 60 minuti più il tempo di asciugatura delle pittura.

Grado di difficoltà: facile.

Materiali occorrenti

  • Cornice dorata usata di medie dimensioni
  • Pennello punta tonda in pelo sintetico n. 16
  • Pittura tipo “superlavabile” opaca (io ho usato Sigmatex Superlatex Matt produttore Sigma)
  • Cataloghi usati di carta per tappezzeria.
  • Colla Vinavil o similare.
  • Forbici, cacciavite, pinze.

Realizzazione del progetto

Procurati dei campionari non più utilizzati di tappezzeria per pareti, sceglili con i motivi  decorativi che più ti piacciono e si adattano al lavoro che hai in mente.

Scegli il colore che preferisci per la cornice. Io consiglio colori neutri che non interferiscano con il motivo decorativo del pannello interno alla cornice. Per questo progetto ho scelto una pittura all’acqua opaca, di colore grigio chiaro.

Pulisci la cornice dai residui di polvere e da eventuali residui grassi con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool. Smonta con cura il pannello di fondo rimuovendo o piegando i fermi esistenti.

Dopo avere allungato la pittura fino a renderla piuttosto liquida ma ancora sufficientemente coprente, dipingi la cornice. Su cornici con elementi intagliati piccoli e particolareggiati, fai attenzione a non utilizzare pittura ancora troppo densa, perderesti la nitidezza dei dettagli.

Applica una seconda mano di pittura fino a rendere le superfici omogenee.

Scegli la carta con il disegno che ti piace e che si adatta meglio alla cornice. Misura il pannello su cui deve essere incollata, calcolando di tenere almeno 2 cm per lato in più di grandezza.

Taglia la carta che hai scelto in misura e ritaglia eliminandolo il quadratino d’angolo tra i bordi da risvoltare, per incollare meglio la carta nei punti d’angolo.

Posiziona bene la carta al centro del pannello, rigira sul retro il bordo di carta eccedente. Incolla il bordo con la colla vinilica, premi lungo tutta la superficie con attenzione per far aderire completamente, posiziona dei pesi per fermare il bordo fino a quando non è asciutta la colla.

Inserisci il pannello all’interno della cornice e fissalo con i fermi.

Completa il lavoro fissando sul retro della cornice i ganci per appenderla. Puoi avvitare una placchetta leggermente sporgente dove inserire il gancio a L o il chiodino a testa grande che fisserai a parete. Consiglio questo sistema di aggancio che rimane invisibile, diversamente dal “gancetto a triangolino”.

Controlla che la lunghezza delle viti sia compatibile con lo spessore della cornice, così come il tipo di vite con il peso del quadro.

Il lavoro è finito!

Leave a Reply